Microsoft ha annunciato la disponbilità di Defender ATP per Linux. Il servizio, parte della famiglia Microsoft 365 per le aziende, offre protezione degli endpoint presenti in azienda ed era già disponibile per Windows e macOS. Grazie alla disponibilità per Linux, gli amministratori di sistema possono ora gestire centralmente dalla console di Microsoft Defender Security Center tutti i dispositivi collegati alla rete aziendale.

Microsoft Defender ATP per Linux semplifica la gestione della EDR (Endpoint Detection and Response) in ambienti misti in cui coesistono dispositivi Windows, Linux e macOS. Grazie a questa soluzione le aziende che utilizzano prevalentemente soluzioni Microsoft, ma che fanno uso anche di alcuni server Linux, possono integrare questi ultimi all’interno della protezione offerta da Defender ATP, semplificando le operazioni di protezione dalle minacce.

Nonostante il nome in comune con la soluzione di sicurezza integrata in Windows, Microsoft Defender ATP è una soluzione destinata alle aziende e, nella sua versione per Linux, specificamente ai server. Microsoft supporta infatti (come versioni minime) Red Hat Enterprise Linux 7.2, CentOS Linux 7.2, Ubuntu 16.04 LTS, SUSE Linux Enterprise Server 12, Debian 9 e Oracle Linux 7.2. Lo strumento non offre un’interfaccia grafica e si basa esclusivamente sulla riga di comando per la gestione.

Val la pena segnalare che nonostante normalmente si utilizzi il termine “endpoint” per indicare le macchine client (computer, smartphone, tablet), questo termine copre in realtà qualunque dispositivo collegato alla rete ma non destinato al funzionamento della stessa (come router, switch, etc): secondo questa definizione anche i server sono degli endpoint.

Nell’annuncio del rilascio Microsoft specifica che “siamo solo all’inizio del nostro viaggio con Linux e non ci fermeremo qui”, promettendo “un’espansione continua delle nostre funzionalità per Linux”. Questo è solo l’ultimo annuncio che la società ha fatto relativamente alla sua offerta di prodotti destinati a Linux o che sfruttano il sistema operativo open source.

Categories:

Tags:

Comments are closed

Show Buttons
Hide Buttons
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: